Notizie

Mostra “Presagi” di Renzo Emiliani

Titolo della mostra: “Presagi”
Autore: Renzo Emiliani
Genere: pittura
Luogo: Casa di Rigoletto – Mantova, Piazza Sordello
Inaugurazione: 7 ottobre – ore 18.00
Durata: 7/29 ottobre 2017
Organizzazione: Comune di Mantova – Ufficio Mostre
A cura di: Carlo Micheli
Con la collaborazione di: Francesca Chiappetta e Alberto Butera
Stampa catalogo: Arti Grafiche Castello – Viadana
Info: 0376.288208
Orari: tutti i giorni 9.00-18.00

Renzo Emiliani, la coerenza magistrale

Una lunga vita artistica, la dedizione all’insegnamento, una laboriosità ostinata. Sono queste alcune caratteristiche del percorso umano ed intellettuale di Renzo Emiliani che, dopo un breve inizio neorealista, si è dedicato ad esplorare le vicissitudini della materia, creando opere vaste in cui lo spazio viene paradossalmente eroso e in parte cancellato dall’incombere di una presenza forte di colori e di strutture, lineari e curvilinee.

Egli certamente cerca il significato riposto delle cose, componendole tuttavia nella misura di un’invenzione perfetta, intrecciata, volontariamente sbarrata. Talvolta, quasi minacciosa.
La coerenza magistrale dell’autore si dimostra infatti lungo un arco di tempo che dura decenni, e che oggi viene sottolineato da questa bella esposizione, capace di raccogliere alcuni risultati
significativi, anche se non definitivi. Renzo Emiliani è di fatto una figura assai peculiare nel ricco e variegato paesaggio mantovano.
Egli sembra dimenticare del tutto le suggestioni della sua terra per rivolgersi negli anni da un lato all’analisi di una cultura industriale che tuttavia decade progressivamente, e dall’altro ad un
mondo quasi fatato, che non ospita tracce umane se non di rado, e che per questo è dotato di una sua singolare e quasi terribile bellezza. Un’impresa assidua, quindi, condotta in modo
meticoloso, scegliendo tinte particolari che rilasciano una luminescenza intrinseca e che d’altronde rinviano ad un certo fragore metallico, come di pianeti lontani. Un omaggio doveroso, dunque, a chi ha dedicato la propria esistenza alla ricerca e che oggi continua in questa avventura. La persegue ed insegue, regalando frutti singolari, essenziali, importanti. Nel nome di una verità che ci riguarda tutti.

Il Sindaco
Mattia Palazzi